5 idee regalo per le maestre

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La scuola è la prima grande esperienza di socializzazione dei bambini, quella più completa. Un ambiente di apprendimento e di crescita insostituibile: è doveroso manifestare la propria gratitudine e riconoscenza alle maestre con un regalo, indipendentemente se si tratta della fine dell'anno, di un compleanno o di particolari festività come ad esempio il Natale o la Pasqua. Non sempre però si conoscono a fondo i gusti e gli interessi delle insegnanti: ecco quindi 5 idee regalo per le maestre dei nostri bambini che potrebbero andare bene in molti casi.

24

I regali alle maestre vanno quindi fatti in base alle ricorrenze e alle circostanze, per cui possono essere dei semplici gadget oppure delle idee più importanti, specie se si tratta della fine di un ciclo scolastico. Una prima opportunità è quella di regalare delle cornici che spesso i bambini possono realizzare utilizzando del materiale di cartoleria semplice: del cartoncino colorato, nastrini rossi, dorati o argentati, adatti per qualsiasi ricorrenza. L'ideale sarebbe inserire una foto del bambino, o meglio ancora, della classe intera con tanto di dedica, un pensiero del tutto personale ed affettivo che sicuramente la maestra conserverà per sempre, tra i ricordi più belli della sua attività d'insegnamento. Un’altra idea regalo potrebbe avvalersi di fotografie di paesaggi o di zone turistiche delle scatole in legno grezzo, che è possibile acquistare a prezzi modici in un centro per il bricolage e rifinirle con colori a tempera. Le immagini possono essere ricoperte da un sottile strato di plexiglass, a protezione della foto scelta.

34

Sempre con le foto, si possono realizzare (magari per Natale e per l'anno nuovo) dei graziosi calendari perpetui, acquistando un blocchetto a strappo giornaliero ed incollando su un cartoncino delle immagini fotografiche, oppure corredandolo di nastrino colorato e fiocchetti ai quattro lati, con guarniture di bottoncini e tulle. Nel caso il dono fosse per la fine del ciclo scolastico, possiamo pensare a qualcosa di più importante e di un certo valore. Acquistiamo qualche oggetto su cui apportare piccole, ma significative modifiche. Un esempio può essere un lettore Dvd corredato di cuffiette, munito all'esterno di una simpatica e colorata custodia di stoffa appositamente da noi realizzata ad uncinetto e con il nome della maestra sopra ricamato. In tal modo il regalo sicuramente sarà apprezzato ed utilizzato dalle maestre, durante il meritato riposo dei mesi estivi, per ricaricarsi prima di ricominciare un'altra esaltante avventura con nuovi bambini!

Continua la lettura
44

Se, infine, sapere che le maestre sono particolarmente amanti dell'arte, un regalo molto apprezzato per decorare la casa, potrebbe essere quello di una cornice in radica di noce, all'interno un dipinto ad acquerello artigianale o una stampa di un certo pregio, con uno sfondo di cartoncino nero e passepartout colorato nelle tonalità pastello. Una scelta trasversale che si adatta ad un ambiente classico. L'importante è unire al regalo una bella lettera, un messaggio o una poesia composta dai bambini e scritta a mano: la gratificazione più grande per chi li ha seguiti sempre con cura ed attenzione, sin dai primi passi con lettura e scrittura! È buona norma, infine, contattare tutti i genitori per fare un regalo o dei regali tutti insieme: questo per evitare la competizione o le invidie tra i bambini. Sicuramente anche le insegnanti saranno più contente di un regalo, piccolo o grande, ma nato dalla collaborazione di tutta classe e da genitori e bambini uniti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Scuola dell'infanzia: come affrontare l'inserimento

L'inserimento nella scuola dell'infanzia è per ogni bambino un momento fondamentale di crescita individuale. Nel momento in cui entra nella scuola, infatti, ha raggiunto la sua soglia d'indipendenza dal punto di visto percettivo, motorio, comunicativo,...
Bambino

Come fare i compiti durante le vacanze di Natale

Il Natale si avvicina e le vacanze scolastiche sono attesissime da tutti i bambini. Se le maestre, hanno esagerato lasciando molti compiti per le vacanze ai vostri piccoli di casa, non demoralizzatevi, cercate di spronare i vostri bambini e di organizzare...
Bambino

Come aiutare un bambino timido a scuola

Gioca tranquillamente con gli altri bambini, quando avete ospiti cattura l'attenzione di tutti, eppure davanti alle maestre arrossisce, si confonde, abbassa lo sguardo e farfuglia durante le interrogazioni. Oppure è sempre stato introverso, non fa amicizia...
Bambino

Bimbi: 10 regole d’oro per un felice rientro a scuola

La fine delle vacanze estive e l'inizio di un nuovo anno scolastico tra i banchetti di legno è sempre un momento un abbastanza particolare per ogni bambino. Salutare la spiaggia e gli amichetti dell'estate per tornare sui libri e quaderni di scuola può...
Bambino

Come preparare lo zainetto per la gita

È finalmente arrivato il momento della tanto attesa gita scolastica dei vostri bambini? Non entrate subito nel panico perché non sapete proprio cosa mettere dentro il loro zainetto! In questa guida vi spiegheremo quali sono le cose essenziali di cui...
Bambino

Come scegliere una scuola materna

L'ingresso nella scuola materna rappresenta per il bambino un momento fondamentale. Proprio nella scuola materna il piccolo amplia la sua rete di conoscenze e accede al mondo della socialità. Per i genitori dunque, scegliere una buona scuola materna...
Bambino

Come insegnare ai bambini a leggere e scrivere

Il primo impatto con la scuola non è mai semplice per i bambini perché segna sia la lontananza dai genitori che un reale cambiamento nelle abitudini quotidiane. Il primo passo da compiere è sicuramente imparare a leggere e a scrivere. A tal proposito,...
Bambino

5 compiti della baby sitter

Il ruolo della baby sitter è fondamentale nella crescita di un bambino. Il genitore deve fidarsi e affidarsi alla baby sitter per la crescita dei propri bambini e quindi è importante che venga a crearsi un rapporto di fiducia reciproca. Incaricando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.