10 suggerimenti per crescere bimbi felici

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Allevare i bambini in un ambiente sano e felice è essenziale per far si che crescano bene. All'interno di questa guida elencheremo per la precisione i dieci suggerimenti per far crescere dei bimbi felici. Se siete dei genitori apprensivi, siete al posto giusto e state leggendo la guida giusta.  ra!

211

Ascolta e osserva tuo figlio

Ascoltare un bambino non è cosa semplice, ma è necessaria. Osservarlo lo è altrettanto. Nei gesti di un bambino si nascondono tutte le sue insicurezze; per questo un genitore ha l'obbligo di comprenderle. Inoltre bisogna costantemente discutere col figlio per far si che cresca senza dubbi ne paure, e quindi conseguentemente felice.

311

Insegnagli il rispetto per le regole quotidiane

Far crescere un bambino in un ambiente familiare sereno e soprattutto dove i genitori si rispettano a vicenda, è il primo elemento per far crescere il bambino felice. Il rispetto per gli altri e il rispetto per le regole può solo portare benefici.

Continua la lettura
411

Trascorri del tempo con tuo figlio

Trascorrere del tempo con il proprio bambino contribuisce ad una crescita del rapporto in tutti i sensi, sia dal punto di vista della fiducia che da quello emotivo. Il bambino inizia a conoscere di più il genitore e viceversa, il genitore capisce i problemi del figlio e fa in modo di risolverli per il suo bene.

511

Insegnagli il valore del sorriso

Una delle responsabilità di un genitore è quella di insegnare al piccolo che non bisogna pretendere più di quel che si ha, ma bisogna sempre sorridere e ringraziare. L'umiltà e la saggezza sono le chiavi per vivere una vita serena. Questo è di fondamentale importanza per un bambino che vive in un'epoca moderna, circondato da troppi beni materiali.

611

Fagli capire che non bisogna giudicare

Far capire ad un bambino che non bisogna giudicare gli altri dalle apparenze è anche un ottimo modo per farlo crescere in un contesto sociale sereno e conseguentemente felice. In un mondo in cui la diversità viene vista quasi come una malattia bisogna insegnare ai più piccoli i valori di una volta: uguaglianza e rispetto.

711

Non punirlo sempre

Se un bambino sbaglia non è sempre necessaria una punizione. Basta sapere utilizzare le giuste parole per fargli capire che una cosa è sbagliata. Bisogna sapere utilizzare gesti semplici. Una volta capito l'errore il bambino non lo ripeterà più, ma anziché utilizzare punizioni è preferibile il dialogo, il cui utilizzo lo farà crescere in maniera matura e responsabile.

811

Impara a consolarlo

Una mamma deve assolutamente sapere consolare il proprio bambino e fargli tornare il sorriso. Avere la mamma come un punto di riferimento che muta i momenti tristi e brutti in momenti belli e da ricordare è assolutamente necessario. Altri consigli nelle slide successive!

911

Insegnali l'onestà

Fare capire ad un bambino che a questo mondo è necessario vivere in maniera onesta e sincera è anche utile. Certo, crescendo prenderà le sue batoste, ma rimarrà comunque fedele a se stesso e all'educazione che i genitori gli hanno dato, quindi resterà in pace con se stesso e sereno.

1011

Insegnagli a vivere all'insegna della positività

Fare crescere un bambino in un ambiente positivo è anche altamente utile per allevarlo in maniera sana. Un bambino con una filosofia di vita positiva tenderà sempre a ridere e a consolare gli altri sminuendo le negatività della vita di tutti i giorni, cosa che da grande gli servirà.

1111

Lascialo indipendente

Un bambino che cresce in maniera indipendente e fa i suoi sbagli da solo prenderà consapevolezza del proprio sbaglio e ringrazierà i genitori. Ma un bambino a cui viene vietato di fare un qualcosa crescerà invece con il rimorso di non averla fatta e con l'odio verso i genitori oppressivi. Certo... Non tutto è permesso!

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

10 consigli per crescere bambini felici

È importante sapere che ogni bambino è un mondo completamente a sé stante: inutile quindi fare paragoni di sorta, in nessun campo. Ogni bimbo ha i suoi tempi: per lo svezzamento, per i primi passi, per le prime parole. La cosa fondamentale è trasmettere...
Bambino

5 attività outdoor invernali da fare coi bimbi

Come voi lettori e lettrici ben saprete, il fatto che l'aria aperta faccia molto bene non è sicuramente un mistero: a maggior ragione, per i bambini è importantissimo svolgere delle attività outodoor, per svariati motivi (attività ed esercizio fisico...
Bambino

Come gestire due bimbi piccoli

Come sapete, gestire due bimbi piccoli in casa non è mai facile, soprattutto quando si tratta di bambini iperattivi o irrequieti. Di seguito alcuni consigli utili per tutte quelle giovani mamme o baby sorger che si dovessero trovare a fronteggiare una...
Bambino

Come intrattenere i bimbi

Hai problemi con bambini esigenti e annoiati? Oppure con bambini che fanno i primi passi? Se hai bisogno di consigli per fare il baby-sitter, leggi questo articolo! I bimbi si dice non hanno alcun pensiero, tuttavia qualcuno ce l'hanno, e cioè divertirsi,...
Bambino

Motivi per cui mandare i bimbi al nido

Per un genitore ma soprattutto per le mamma molte volte mandare i bimbi all'asilo nido è più una necessità che una decisione volontaria. Tale necessità nasce dal fatto che di questi tempi, ci si gode giusto i mesi della maternità e dell'allattamento...
Bambino

Come comportarsi in caso di tic nervosi nei bimbi

I tic nei bimbi sono le prime preoccupazioni che hanno i genitori. Molti di questi vengono attribuiti a movimenti che si ripetono continuamente. Tuttavia, i tic sono gesti, movimenti ed espressioni improvvisi. Questi con il passare del tempo possono...
Bambino

Vacanze: le mete consigliate per i bambini

Adesso che le scuole sono chiuse, è ora di andare in vacanza! D’altronde i bambini hanno studiato per tutto il periodo scolastico e si meritano una vacanza. Ma quali mete sono più adatte per i bambini? La lista che leggerete può esservi utili se...
Bambino

10 idee per prepararsi al Natale coi bimbi

Qual è quel periodo dell'anno in cui dobbiamo essere tutti più buoni, si vedono luci e colori dappertutto, riprende la solita querelle pandoro contro panettone e siamo giustificati se ingrassiamo un po'? Il Natale, ovviamente! E Natale, diciamoci la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.