10 motivi per cui i bambini non dovrebbero abusare di tablet e smartphone

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Viviamo in un'epoca in cui la tecnologia avanza giorno dopo giorno e coinvolge ogni aspetto della nostra quotidianità. Non possiamo più uscire di casa senza smartphone, è impensabile non avere almeno un computer o un tablet nella nostra abitazione, tutto insomma sembra dipendere dalle ultime scoperte tecnologiche.
Il dato che mette in allarme, però, non è tanto quello per cui sembrano gli adulti ad essere dipendenti da questi nuovi strumenti ma piuttosto che siano i bambini a fare di essi un uso eccessivo.
Vediamo nel dettaglio quali sono i 10 motivi per cui i bambini non dovrebbero abusarne.

211

Le nuove tecnologie non dovrebbero sostituire i giochi tradizionali

Avete mai sentito parlare di 'nativi digitali'? Ebbene con questo termine si indicano tutti quei bambini che oggi fin dal momento della nascita entrano in contatto con le nuove tecnologie e, crescendo, interagiscono con esse come se fossero dei giochi. Il primo rischio che corrono è proprio questo: tablet e smartphone non devono sostituire i giochi tradizionali in quanto, al contrario di questi ultimi, non sono in grado di stimolare in modo giusto il cervello in vista dell'apprendimento di conoscenze a abilità. Grazie alla loro grafica accattivante sono in grado di coinvolgere i bambini fino a dare vita ad una vera e propria dipendenza.

311

Tablet e smartphone limitano l'interazione del bambino con il mondo esterno

Spesso i bambini tendono a rimanere talmente concentrati nel visionare i contenuti riprodotti da questi strumenti al punto da isolarsi da ciò che li circonda; non sono reattivi verso le domande che vengono loro poste dagli adulti e non cercano un dialogo con loro, 'rapiti' da quel mondo parallelo in cui stanno vivendo. Non manifestano il bisogno di instaurare un rapporto con i genitori, tutto ciò di cui hanno bisogno è racchiuso in quella piccola invenzione tecnologica. Sembrano quasi dei robot intenti a compiere per ore le medesime azioni senza staccare gli occhi dallo schermo.

Continua la lettura
411

Questi strumenti frenano eccessivamente la varietà dei movimenti nel bambino

I medici e i nutrizionisti ripetono in continuazione quanto sia importante fare attività fisica affinché il nostro corpo sia in salute così da evitare pericolose malattie. Smartphone, tablet, videogiochi richiedono di stare troppo tempo seduti e di compiere movimenti esclusivamente tramite le mani. Soprattutto per un bambino ciò è estremamente deleterio perché per una corretta crescita il movimento è fondamentale. Inoltre, gli permette di conoscere meglio il proprio corpo e previene l'obesità. I bambini che abusano di questi strumenti spesso, infatti, sono in sovrappeso, una condizione questa che li sottopone ad un grande rischio in particolare con l'avvicinarsi della pubertà.

511

I bambini possono manifestare problemi fisici a causa di un uso di essi troppo prolungato

Insieme alla scarsità di movimenti e all'obesità meritano di essere ricordati anche altri problemi dovuti all'uso eccessivo di questi strumenti, tra cui si ricordano: problemi alla vista, a causa del troppo tempo che i bambini trascorrono ad osservare tutte quelle immagini in movimento; distorsioni alla schiena dovuti allo stare seduti in maniera talvolta troppo rigida; dolore al collo, soprattutto nella zona cervicale, in quanto spesso assumono una posizione che tende a renderlo teso. Ma anche ipertensione, eccessivo colesterolo e disturbi del sonno sono possibili conseguenze di un abuso tecnologico.

611

La creatività dei bambini risente fortemente di un tale abuso tecnologico

I bambini da sempre si distinguono dagli adulti per la loro fantasia, per la loro creatività. Sempre pronti ad inventare e raccontare storie, immaginando mondi fantastici quando sono piccoli e creando piccoli oggetti e disegni quando iniziano a crescere. Tablet e smartphone purtroppo stanno causando in loro la perdita di questa abilità, poiché il bambino trova il suo 'gioco' già pronto e preconfezionato e non ha più il bisogno di inventarlo.

711

Le relazioni con i coetanei potrebbero risultare compromesse

A cosa serve andare a casa di un amico per giocare, se già nella propria casa un bambino trova la soluzione per non trascorrere la giornata in solitudine? Il suo grande amico è il tablet, con il quale sicuramente non avrà motivo di litigare, che farà tutto quello che il bambino desidera e per tutto il tempo che vorrà. Tale condizione provoca inevitabilmente gravi problemi a livello sociale nel minore, il quale non sarà capace di interagire e confrontarsi serenamente con il gruppo dei coetanei non essendo abituato al dialogo e al compromesso.

811

Il tempo dedicato a tablet e a smartphone riduce quello riservato ai compiti scolastici

Un bambino che rimane per ore attaccato allo schermo di uno smartphone o di un tablet avrà sicuramente difficoltà a svolgere anche i vari compiti assegnati dagli insegnanti a scuola e a casa. Studi scientifici accreditati hanno dimostrato, infatti, ritardo più o meno severo nel processo di apprendimento delle abilità di lettura e scrittura, in quanto il cervello non viene adeguatamente stimolato. Inoltre, i bambini non si dedicano con attenzione allo svolgimento degli esercizi e allo studio perché distratti da tutti i giochi che le nuove tecnologie mettono a loro disposizione.

911

Gli strumenti tecnologici provocano un eccessivo assorbimento di onde elettromagnetiche nell'individuo

Tutte la tecnologia moderna dipende strettamente dalle onde elettromagnetiche, per cui il problema appare abbastanza chiaro: più tempo il bambino trascorre nell'uso di questi strumenti maggiore sarà la quantità di onde elettromagnetiche assorbite dal suo corpo. Il pericolo a cui è sottoposto è veramente grande, visto che la scienza ha dimostrato un importante legame tra di esse e l'insorgenza di tumori.

1011

I bambini potrebbero assumere la tendenza a sostituire la presenza dei genitori con questi strumenti

Molto spesso assistiamo a scene in cui un genitore per calmare un bimbo che urla e piange oppure si mostra annoiato gli permette di utilizzare questi strumenti: niente di grave se rappresenta un capriccio passeggero. Il problema si pone quando quotidianamente per tenere calmo un bambino o perché troppo presi dalle faccende domestiche e dai vari impegni i genitori pensano di poter sostituire la loro presenza con un tablet. Il capriccio potrà sicuramente cessare, ma il vuoto che questi bambini provano sarà difficile da colmare.

1111

Potrebbero verificarsi pericolose conseguenze a livello cerebrale

Quello che molte persone ignorano è che tutti questi strumenti, attraverso l'aspetto grafico con cui si presentano, sono in grado di far rilasciare all'interno del cervello una sostanza chiamata 'dopamina', che crea uno stato di eccitazione nel bambino quasi come se fosse una droga e proprio da questo deriva la condizione di dipendenza di cui abbiamo parlato fino ad ora.

Genitori, insegnanti e tutte le altre figure di riferimento per il bambino hanno il compito fondamentale nel tutelarlo da tutti questi pericoli; dovrebbero educarlo proprio facendogli capire che ruolo hanno realmente questi strumenti e che non possono essere considerati giochi.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

5 motivi per portare i bambini nella natura

Già da anni viviamo in un era sempre più cibernetica, computer, cellulare e televisione sono diventati ormai pane quotidiano. Sempre più lavori ci costringono davanti ad uno schermo e anche la nostra vita privata a volte è scandita da un applicazione...
Bambino

10 consigli per rendere i bambini autonomi

L'autonomia di un bambino è un traguardo molto difficile da realizzare in tempi brevi. I genitori trovano molti ostacoli in questo importante compito educativo. L'ansia per qualsiasi pericolo è dietro l'angolo. Ha un ruolo rilevante l'ambiente in cui...
Bambino

Come comportarsi quando il figlio fa i capricci

Spesso il comportamento dei bambini, quando sono piccoli, sono ingestibili e fuori controllo, i loro capricci possono far impazzire anche i genitori più virtuosi. Purtroppo, i capricci sono un percorso naturale della vita, per chi ha bambini piccoli....
Bambino

Come intrattenere i bambini al ristorante

Una bella cena o un pranzo in ristorante possono trasformarsi in un incubo qualora non ci si prepari a gestire il comportamento dei nostri figli più piccoli. Potrebbero annoiarsi nell'attesa delle portate, fare capricci, disturbare gli altri clienti,...
Bambino

I benefici della musicoterapia per i bambini

La musica è da sempre un modo di comunicazione alternativo apprezzato ed intrapreso da tutte le culture e le generazioni. La musicoterapia è un approccio che si sta sempre più diffondendo per i grandi benefici che apporta sul corpo ma soprattutto all'anima....
Bambino

Obesità infantile: come aiutare un bambino in sovrappeso

Per svariati motivi, i tessuti adiposi del corpo umano vivono in una situazione di eccessivo ed anomalo accumulo di grasso, che porta elevati danni alla salute. Solitamente, si verifica per un eccesso energetico che determina un aumento di peso, proprio...
Bambino

Problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli

Gestire i bambini non è cosa facile! Capiamo come distinguere i problemi di comportamento nei bambini: come affrontarli.Alcune ricerche hanno dimostrato come in età evolutiva si sviluppano maggiormente i problemi comportamentali e relazionali nei bimbi....
Famiglia

Come evitare la dipendenza televisiva del bambino

"Cattiva maestra televisione": sono passati 20 anni dall'edizione del celebre libro di Karl Popper. Eppure le sue teorie sono più attuali che mai. La televisione è oggi, come ieri, un'arma a doppio taglio: strumento di stimolo per il fanciullo, ma anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.