10 modi per farsi ascoltare dai propri bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Si sa, fare il genitore è uno dei mestieri più difficili al mondo. L'educazione è il primo passo per accompagnare il bambino nella crescita ma insegnarla spesso diventa un'impresa. Quante volte vi siete chiesti come mai vostro figlio e così dispettoso e disobbediente? Quante volte avete avuto la sensazione di ripetere le cose mille volte e di non essere minimamente ascoltate e considerate? Perdere la pazienza è l'errore più grande che si possa commettere: in fondo il bambino considera il proprio genitore come una guida e mostrarci vulnerabili sotto questo punto di vista, fa in modo che loro prendano il sopravvento. Vediamo allora 10 modi per farsi ascoltare dai propri figli senza alzare la voce.

211

Non cedere a ricatti

La prima regola da seguire è di non cedere assolutamente a ricatti o compromessi. Il vostro comando deve essere tale e non il frutto di uno scambio. In questo modo rischieremmo di creare confusione di ruoli e fraintendimenti inutili che renderanno vani i nostri tentativi di rieducazione.

311

Non pretendete troppo

Spesso i genitori non seguono la crescita naturale del proprio figlio e pretendono cose che un bambino soprattutto in tenera età, non è portato a fare. Arrabbiarsi perché non si veste da solo è uno degli esempi più frequenti. Iniziate a dare dei piccoli suggerimenti, semplicemente e vedrete che man mano che migliora sarà lui stesso a farvi capire che potete andare oltre.

Continua la lettura
411

Premiate i miglioramenti

Ogni volta che un bimbo fa esattamente quello che gli chiedete va premiato. Non pensate che ha "solo fatto il suo dovere". Assolutamente sbagliato. Ricordate che si tratta di un bambino. L'universo infantile ha bisogno di essere stimolato e valorizzato continuamente. L'autostima può solo che dargli giovamento anche in futuro.

511

Cercate di capire i motivi

Se i rifiuti ad obbedire sono continui e costanti, la maggior parte delle volte hanno un significato preciso. Purtroppo nei tempi moderni i genitori sono spesso di corsa, stressati dal lavoro e dalle mille difficoltà che la vita impone e questo inevitabilmente si ripercuote sui bambini. Loro non avranno la capacitò di parlarvi apertamente del loro disagio e tenderanno a mostrarlo con i loro atteggiamenti. Quindi osservateli e parlategli chiedendo cosa li fa essere così nervosi. Se stimolati, riusciranno ad aprirsi con voi.

611

Non minacciateli

Quando cercate di farvi ascoltare dai vostri bambini e vedete di non avere successo, non minacciateli! Questo provocherà in loro un senso di sfida assolutamente deleterio del rapporto. Piuttosto spiegategli pacatamente le conseguenze che il loro mancato gesto provocherà. Ad esempio "se non ti lavi le mani, i batteri ti faranno ammalare... Proprio oggi che dobbiamo andare alla festa di Giulia".

711

Parlategli pacatamente

Il tono di voce è importante per la comunicazione soprattutto con i più piccoli. Non alzate la voce e parlate in tono pacato. Quando chiedete qualcosa al vostro bambino non usate un tono imperativo ma accompagnate sempre la richiesta con un "per favore" e con la spiegazione dettagliata di ciò che richiedete. Ad esempio "non urlare" dovrà essere sostituito da un "non alzare la voce per favore altrimenti i vicini non riescono a riposare".

811

Non fate differenze

Un'altro errore molto comune è quello di fare delle differenze tra i figli. Spesso se un bambino risulta più ribelle dell'altro glielo si fa notare dandogli un etichetta. Ad esempio dirgli "tuo fratello è molto più obbediente di te" è deleterio per entrambi i bambini. È invece buona norma cercare di dare comandi ad entrambi incentivandoli a collaborare in egual misura.

911

Siate sorridenti e positivi

Il rapporto coi propri figli è complesso e fatto di gesti, emozioni e sentimenti prima che di parole. Per questo motivo mostrarsi sereni e positivi saprà contagiare anche il bambino che non recepirà il messaggio come comando ma al contrario, sarà felice di aiutarvi.

1011

Contate sempre fino a 3

Questo è un valido metodo di autocontrollo per evitare di perdere inutilmente la pazienza. I genitori sono umani con i loro pregi e i loro difetti ma i bambini questo non lo sanno. Quindi quando vostro figlio diventa ostile tanto da volergli urlare fermatevi un attimo e contate fino a 3. Alzare la voce peggiorerà solo la situazione che il più delle volte degenera in urli e capricci. Piuttosto cercate di comprendere l'ostilità e trasformatela in dialogo.

1111

Ascoltate il loro punto di vista

Avete pensato a quante volte mettete a tacere i vostri figli per rabbia? Quando siete arrabbiati, il più delle volte non volete sentire le loro ragioni e li mettete a tacere senza ma e senza se. Niente di più sbagliato: in fondo chi non perderebbe le staffe se qualcuno vi impedisse di dire la vostra? Imparate nella discussione ad ascoltare quello che hanno da dire, in fondo hanno diritto ad esprimere la loro opinione per poi eventualmente smontarla pacatamente, con logici ragionamenti.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come educare i figli senza urlare

In questo articolo vi spiegherò come educare i figli senza urlare. Nel passato si usavano le maniere forti per impartire l'educazione ai propri figli. Si è invece confermato che questo non è di certo il metodo migliore per l'educazione dei figli. Per...
Bambino

10 regole per farsi ubbidire dai bambini senza urlare

Quando si decide di avere un bambino, in una coppia, si deve fin da subito essere cosciente che, in parte, la nostra vita da fidanzatini, da li a poco, cambierà. Preso coscienza di questa cosa, allora si può anche parlare di mettere a mondo un'anima...
Bambino

5 consigli per proteggere la vista dei vostri bambini

Proteggere i propri bambini dai pericoli del mondo esterno è una delle più grandi preoccupazioni di un genitore. Altrettanto importante è proteggerli anche all'interno della casa. Per questo, esistono tutta una serie di precauzioni da adottare per...
Bambino

Come interpretare l'aggressività del bambino

Quando il bambino entra in contatto con gli altri suoi coetanei può manifestare comportamenti aggressivi nei loro confronti, ma anche in quelli di chi cerca di capirne le cause e cercare una soluzione, come genitori e insegnanti. Come interpretare l'aggressività?...
Bambino

Come tenere a bada i bambini

La domanda che spesso ci si chiede da genitori è "Come tenere a bada il mio bambino?" Tale è una bella domanda, in quanto è risaputo che i bambini hanno bisogno di giocare, spesso e tenendosi sempre in movimento combinano a volte dei guai. Proprio...
Famiglia

Come instaurare un rapporto di fiducia con i propri figli

Essere genitore è un'esperienza molto stimolante che può riempire la vita di felicità, ma è anche un'impresa molto impegnativa. Infatti non è semplice riuscire a crescere i propri figli in modo sereno, consigliandoli sempre al meglio e fornendo loro...
Bambino

Come capire se il bambino dorme tranquillo

Generalmente i bambini, soprattutto se neonati, possono riscontrare qualche problema di sonno. Le motivazioni per cui il bambino non dorme possono essere varie, ma nel caso dei neonati il fatto di svegliarsi ogni 3 o 4 ore si ricollega alla fame. Le ore...
Bambino

10 motivi per cui i bambini non dovrebbero abusare di tablet e smartphone

Viviamo in un'epoca in cui la tecnologia avanza giorno dopo giorno e coinvolge ogni aspetto della nostra quotidianità. Non possiamo più uscire di casa senza smartphone, è impensabile non avere almeno un computer o un tablet nella nostra abitazione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.