10 consigli per scegliere lo sport adatto al tuo bambino

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Lo sport è considerato un elemento fondamentale nella vita dei più piccoli. Praticare un'attività sportiva è infatti un ottimo modo per favorire la crescita e lo sviluppo dei bambini, nonché questo favorisce la prevenzione in materia di problematiche come scoliosi, problemi di natura motoria e tanti, tanti altri. I benefici fisici sono davvero tantissimi ma non va sottovalutata l'importanza dello sport in quanto vero e proprio insegnamento di disciplina, del senso del dovere e come momento importantissimo di inserimento sociale per sapersi relazionare con gli altri bambini. Il problema però sta nel decidere quale tipo di attività sportiva sia quella giusta per tuo figlio ed è spesso argomento di animate discussioni a riguardo. Qui di seguito ti verremo incontro elencando i 10 consigli utili per non sbagliare e scegliere lo sport adatto al tuo bambino.

211

Considerare le attitudini del bambino

Prima di tutto bisognerà capire quali sono le inclinazioni del proprio bambino, verso quale tipo di sport sembra destinato. Se, ad esempio, sin da piccolo durante le ore di gioco ha sempre giocato con la palla allora uno sport come pallavolo, basket o calcio potrebbe essere la scelta più giusta per lui.

311

Valutare i costi

Molti sport risultano essere estremamente costosi. Se avete un budget limitato, quindi, fate qualche ricerca per trovare palestre o centri sportivi con sovvenzioni o con tasse che si adeguano alle vostre finanze. Una volta trovato il luogo più conveniente potrete proporlo al bambino, in modo tale da indirizzarlo verso la scelta più sostenibile anche per voi.

Continua la lettura
411

Valutare gli orari

Tra i compiti da fare, gli orari di uscita di scuola e impegni di varia natura, dovrete orientarvi verso uno sport che venga incontro alle esigenze dei bambini ma anche delle vostre. Se il bambino dovrà essere accompagnato assicuratevi di trovare orari in cui voi siate disponibili e non vada ad interferire con gli altri impegni di vostro figlio.

511

Evitare lo stress

Lo sport deve essere un piacere e quindi, soprattutto nei primi tempi di prova, bisognerà evitare di caricare il bambino di troppo stress e troppi impegni uno dopo l'altro. Lasciategli, ad esempio, il tempo di assestarsi dopo la scuola e di fare prima i compiti, in modo tale da considerare lo sport come un premio di fine giornata, come un momento di svago, di relax.

611

Fare una prova

Prima di iscrivere il bambino ad un corso qualsiasi, sarà opportuno fargli effettuare una prova in modo tale da fargli rendere conto del tipo di sport che andrà a praticare ma, soprattutto, per fargli capire come si svolgerà la giornata una volta preso l'impegno.

711

Conoscere l'istruttore

Un fattore fondamentale nella scelta di uno sport è sicuramente l'istruttore, l'insegnante che fungerà da guida al bambino nel suo percorso sportivo. Conoscere prima questa persona è molto importante per capire che tipo di persona è e se l'approccio educativo è giusto per il bambino. Ricordiamo inoltre che, un buon insegnante, è sicuramente un incentivo a proseguire il proprio cammino e a fare del proprio meglio.

811

Chiedere espressamente al bambino

Qualora non siate in grado di capire quale sia il reale intesse di vostro figlio, semplicemente, provate a chiederglielo direttamente! Sicuramente, anche a scuola, avrà sentito di qualche amichetto che ha iniziato uno sport e, bene o male, sa cosa gli piace, cosa può interessargli.

911

Considerare l'età del bambino

Non tutti gli sport sono praticabili a prescindere dall'età. Questo fattore è molto importante e va assolutamente considerato prima di proporre al proprio bambino uno sport che, magari, non è realmente fattibile per la sua fascia d'età. Se, ad esempio, il nuoto è fattibile anche in tenera età, uno sport come l'atletica leggera o come il calcio, sono destinati a bambini un po' più grandi, con capacità motorie diverse rispetto a un bimbo più piccolo.

1011

Chiedere al pediatra

Qualora vostro figlio abbia qualche problematica fisica, chiedete al suo pediatra quale potrebbe essere lo sport adatto al bambino per aiutarlo a stare bene e crescere sano e ben sviluppato. Ovviamente, oltre al consiglio del medico, bisognerà capire, ovviamente, se la scelta suscita l'interesse del bambino.

1111

Seguire le passioni

Se vostro figlio si orienta verso uno sport che non vi entusiasma, non cercate di dirottare la sua scelta verso quello che voi pensiate sia giusto per lui. Potete proporlo, certamente, ma evitate di imporre la vostra idea e concezione di sport. Ricordate, infatti, che la scelta di uno sport amato è fondamentale per rendere l'attività un qualcosa di formativo, di divertente e di appassionante. Non dovrebbe mai divenire un momento di stress, di ansia o di obbligo. Per questo motivo, accontentate il vostro bambino, assecondate le sue passioni e vedrete che, nel giro di poco tempo, sarete ricompensati con un bambino più sano, più stimolato e, soprattutto, più felice.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bambino

Come gestire il momento dei compiti a casa

Con l'inizio dell'anno scolastico, i genitori si ritrovano a fronteggiare un momento decisivo dello sviluppo dei figli: quello dei compiti a casa. Coniugare i desideri ludici dei bambini con gli impegni richiesti dalla scuola non è semplice. Mamme, papà...
Famiglia

Come facilitare la vita della famiglia

Probabilmente anni fa, quando le donne non lavoravano e per questo i ruoli familiari erano ben definiti, erano più facile riuscire a condurre una vita familiare serena e unita. Ad oggi invece, i ritmi frenetici, il lavoro, gli impegni di ciascun membro...
Famiglia

10 segreti per essere una mamma felice

Essere mamma è un impegno a tempo pieno. Che si scelga di stare a casa ad accudire i propri figli o di rientrare presto al lavoro, il pensiero è costante, prevale su ogni altro. Anche in momenti di massima concentrazione su un impegno importante, all'improvviso,...
Bambino

Karate per bambini: consigli per iniziare

L'attività sportiva per i bambini è fondamentale per uno sviluppo ottimale. Lo sport insegna ai piccoli a socializzare e a rispettare le regole. Una crescita armoniosa non può fare a meno della pratica sportiva. Ma quale sport è meglio far intraprendere...
Famiglia

Come essere una famiglia felice in 10 passi

La società di oggi, per quanto sia progredita in ogni campo in maniera eccellente, soprattutto in campi come la amata e temuta tecnologia, a livello psicologico mette tanta pressione, forse addirittura di più che in passato, secoli fa. Non staremo qui...
Bambino

Come interpretare la svogliatezza del bambino

A volte capita di vedere bambini svogliati, che tendono a chiudersi nel loro mondo e, ad utilizzare la pigrizia come una difesa, da una situazione familiare, o esterna alla famiglia, che essi vivono come frustrante. Ma generalmente il bambino svogliato...
Famiglia

5 buone ragioni per avere una famiglia numerosa

Un tempo le famiglie erano tutte numerose: basta pensare ai nostri nonni che nella maggior parte dei casi erano parte di un nucleo composto da molti figli e forse anche ai nostri genitori. Ma la nostra generazione ha visto un calo delle nascite spaventoso...
Bambino

10 consigli per le vacanze scolastiche

Le vacanze scolastiche sono accolte con molta gioia ed entusiasmo dai bambini, poiché messi via libri e quaderni, potranno godere di un meritato riposo. Staccata la spina dagli impegni scolastici, occorre pianificare le vacanze dei propri figli, organizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. ATTENZIONE: tali contributi in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. È pertanto necessario consultare SEMPRE il proprio medico curante e/o specialisti. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.